Royale' Creative

facebook twitter

Mostre

Tele, foto e istallazioni: coś 26 artisti italiani e cinesi dipingono il presente

Torna a Capri, per il secondo anno consecutivo, la mostra collettiva dedicata all'arte contemporanea che, quest’anno, si interroga sui problemi della quotidianità e gli strumenti possibili per decifrarla dall'interno di uno spazio pittorico
Redazione - 03/09/2015
Titolo: Tao Na, 'Great Diamond' 2014, Installazione laser e specchi
Una mostra collettiva dedicata all'arte contemporanea che riunisce 13 artisti italiani e 13 artisti cinesi, in un dialogo di confronto e scambio tra le  culture artistiche dei due Paesi. Si chiama 'Dipingere il presente' ed è  l'appuntamento a cura di Alessandro Demma e Fang Zhenning che, per il secondo anno, consecutivo torna ad impreziosire con tele ed installazioni la suggestiva Certosa di San Giacomo a Capre.

Ideata dall'Istituto Garuzzo per le Arti Visive (IGAV) in collaborazione con il Polo museale della Campania, e realizzata con il China Arts and Entertainement Group (CAEG), la mostra resterà aperta dal 6 settembre all'11 ottobre 2015, ed  è il risultato di una profonda ricerca sulle trasformazioni che la pittura sta assumendo come pratica concettuale, sperimentazione linguistica e punto di osservazione per indagare le dinamiche sociali e culturali della nostra epoca globalizzata.

Un percorso fisico e mentale tra opere che riflettono sugli aspetti critici e concettuali della mostra attraverso alcuni passaggi fondamentali: l'osservazione, l'interiorizzazione, la creazione ed infine la rappresentazione. Partendo dalla lunga tradizione visiva comune all'Italia e alla Cina, infatti, l'oggetto delle opere di questa collettiva sono proprio i problemi e le domande della vita contemporanea e gli strumenti possibili per decodificarla dall'interno dello spazio pittorico.

Ecco che in questo contesto le opere esposte offrono lo spunto per una riflessione sulla nuova identità e la nuova "maniera" di rappresentare l'attuale esistenza. La pittura si è a lungo identificata con la rappresentazione dello spazio, sia come luogo fisico che mentale. Questo rimane uno dei temi di ricerca più importanti e al contempo complessi dell’arte contemporanea. L'opera, che sia la costruzione di uno spazio, o la sua decostruzione, figurativo, astratto o concreto richiede di essere abitata come un luogo fisico, antropologico o metafisico.

Le opere degli artisti italiani e cinesi raggruppate a Capri, invece, entrano in dialogo con le stratificazioni storico-artistiche della Certosa di San Giacomo, collegando il passato alle domande del presente e alle possibilità future dell'arte per una narrazione dell’arte italiana e cinese contemporanee. Con questo progetto, la Certosa si conferma un suggestivo e privilegiato luogo di incontro di diverse esperienze dell’arte, così come è stata fonte di conoscenza e di dibattito lo scorso anno con la mostra 'Visioni Contemporanee'.

INFORMAZIONI
Titolo:
'Dipingere il presente'
Quando: 6 settembre - 11 ottobre 2015
Dove: Capri - Certosa di San Giacomo
Orari: da martedì a domenica, ore 11-14 / 17-20; lunedì chiuso
Ingresso: Euro 4,00 (mostra e Certosa)
Telefono: Certosa di San Giacomo 081.8376218
Sito web: www.polomusealenapoli.beniculturali.it 

bullet hover email hover menu arrow