Royale' Creative

facebook twitter

Correnti artistiche

Follia futurista: l'Italia festeggia il movimento fondato da Marinetti

Decine di mostre ed eventi in tutto lo stivale, forse troppi, tanto che spesso la qualità viene dimenticata e gli appuntamenti si accavallano.
Francesco Amorosino - 02/07/2009
Titolo: C.Carrà, 'Sobbalzi di carrozza'
Fonte: Palaexpo, Roma

Futurismo, futurismo, futurismo, da quando è cominciato il 2009 non si parla d'altro che del movimento fondato da Filippo Tommaso Marinetti proprio cento anni fa, all'inizio del secolo delle avanguardie, alla vigilia della prima Guerra mondiale. 

In questi giorni c'è una vera rincorsa di festeggiamenti, con mezza Italia che fa a gara per avere una mostra, anche piccola, anche con poche opere, ma l'importante è esserci, perché la festa deve coinvolgere tutti, portando alla fine a una strana schizofrenia espositiva. 

Ad aggiudicarsi i pezzi migliori sono Roma e Milano, che stanno rivaleggiando all'insegna dei grandi eventi. Il 20 febbraio, centenario della pubblicazione del manifesto futurista da parte di Marinetti sul quotidiano francese "Le Figaro", la Capitale si è riempita di FutuRoma, una serie di eventi dedicati alla velocità, alla luce, al rumore, e anche Milano è stata teatro di singolari iniziative: dai Futurtram, a una ricostruzione dal vivo del dipinto "Rissa in galleria" di Boccioni. 

Le mostre più importanti sono di certo tre, a partire da Milano con "Futurismo 1909-2009. Velocità+Arte+Azione", aperta a Palazzo Reale fino al 7 giugno, e da Rovereto, patria di Depero, che al Mart porta "Futurismo 100. Illuminazioni. Avanguardie a confronto. Italia-Germania-Russia", in chiusura lo stesso giorno. Ma è Roma a soprendere con gli effetti speciali più spumeggianti, che, però, fanno da contraltare a una mostra non certo all'altezza. Alle Scuderie del Quirinale fino al 24 maggio si può ammirare l'esposizione "Futurismo- Avanguardiavanguardie", la versione italiana della mostra appena conclusa al Centre Pompidou di Parigi. 

Francis Picabia, "Danses à la source I", 1912 (Fonte: Palaexpo Roma)Si sa che quando si parla di Francia da noi emerge sempre un pò di timore, così non è mancato chi si è lamentato perché "non dobbiamo farci certo insegnare a fare mostre dai francesi", sta di fatto, però, che la delusione dei visitatori è reale. Tre grandi mostre sulle stesso tema nello stesso periodo, infatti, portano inevitabilmente a disperdere i pezzi migliori, creando percorsi incompleti, frammentati, senza che lo spettatore possa farsi una vera idea di cosa sta guardando. Alla scarsezza di grandi opere, con molti autori del tutto bistrattati, si contrappongono quadri significativi, ma poco attinenti al tema, come quelli di Braque e Picasso. 

L'allestimento, poi, impoverisce ulteriormente la mostra: le pareti delle Scuderie del Quirinale tinte di un grigio nebbioso incupiscono le tele e l'illuminazione pessima riempie di riflessi indiscreti i quadri. Un vero peccato, dato che il futurismo è il movimento che per eccellenza ama i colori e il dinamismo, e non riesce a esprimersi al meglio se viene soffocato in questo modo. Forse sarebbe stato più coerente accorpare anche le tante piccole mostre sparse per la città, da quella al Macro dedicata ai manifesti, a quella alla biblioteca di Montecitorio in cui si possono ammirare libri originali futuristi, per creare un vero percorso d'avanguardia, non una mostra ancorata al passato. 

Il tutto dà l'idea di qualcosa di organizzato in fretta, in balia di un entusiasmo di celebrare un movimento che è stato di certo fondamento per molte avanguardie a venire, ma pieno di contraddizioni e aspetti violenti, ignorati del tutto dai festeggiamenti.

MOSTRE IN CORSO SUL FUTURISMO:

MILANO
Titolo: Futurismo 1909-2009. Velocità+Arte+Azione
Quando: Dal 5 febbraio al 7 giugno 2009
Dove: Palazzo Reale
Piazza Del Duomo 12, Milano
Orario: Tutti i giorni 9.30-20.00 
Lunedì 14.30-20.00 la biglietteria chiude alle 18.30 
Giovedì 9.30-22.30 la biglietteria chiude alle 21.30

Ingresso:Intero € 9,00. Ridotto € 7,50. Ridotto scuole € 4,50
Tel:+39/02875672 
Sito web: www.comune.milano.it/palazzoreale
www.futurismo.milano.it 
E-mail: info@adartem.it 

 
Titolo: F T Marinetti = Futurismo
Quando:Dal 12 febbraio al 7 giugno 2009
Dove:Fondazione Stelline
Palazzo delle Stelline, 
Corso Magenta 61, Milano
Orario:Martedì-domenica, 10-20 (chiuso il lunedì)
Ingresso:Intero € 8; ridotto € 6; scuole € 3 Il biglietto consente l’accesso ridotto (7.50 euro) alla mostra 'Futurismo 1909-2009. Velocità+Arte+Azione' in programma a Palazzo Reale a Milano fino al 7 giugno.

Tel: 02.45462111
02.45462403
Sito web:www.stelline.it 
E-mail: fondazione@stelline.it  

ROMA
Titolo: Futurismo. Avanguardiavanguardie
Quando: Dal 20 febbraio al 24 maggio 2009
Dove:Scuderie del Quirinale
Via XXIV Maggio16, Roma
Orario: Da domenica a giovedì dalle 10.00 alle 20.00
venerdì e sabato dalle 10.00 alle 22.30
Ingresso: Intero € 10,00 Ridotto € 7,50
Scolaresche € 4,00 per studente (esclusi i festivi)
Per i gruppi e le scolaresche la prenotazione è obbligatoria
Tel: 06.39967500
Sito web: www.scuderiequirinale.it 
E-mail:  info@scuderiequirinale.it
  
Titolo: Futurismo Manifesto 100x100
Quando:Dal 20 febbraio al 17 maggio 2009
Dove:  Macro Future - ex mattatoio
Piazza Orazio Giustiniani, Roma
Orario:16.00-24.00
Ingresso: Libero
Tel: +39/06.671070400
Sito web:www.macro.roma.museum
E-mail:macro@comune.roma.it 

ROVERETO
Titolo:Futurismo100: Illuminazioni. Avanguardie a confronto. Italia, Germania, Russia

Quando:Dal 16 gennaio al 7 giugno 2009
Dove:MART 
Corso Angelo Bettini 43 Rovereto (TN)
Orario:Martedì - domenica 10.00 - 18.00
Venerdì 10.00 - 21.00. Lunedì chiuso
Ingresso:intero euro 10; ridotto euro 7; gratuito fino a 18 anni e sopra i 65;
scolaresche euro 1 per studente.
Biglietto famiglia (valido per tutti i componenti di un nucleo famigliare) euro 20; gratuito per gli Amici del Museo.
Biglietto ONEx4 euro 15, ingresso 4 musei di Rovereto, validità 1 mese

Tel:+39/04.64438887
Sito web: www.mart.trento.it 
E-mail:info@mart.trento.it


bullet hover email hover menu arrow